Chat with us, powered by LiveChat

Ad oggi la vera domanda non è tanto se essere o non essere sui social network, bensì come essere presenti su questi canali. Vediamo quindi quali vantaggi comporta la presenza del farmacista sui canali social e quali strategie adottare.

Perchè il farmacista deve essere sui social?

I social network sono degli spazi popolati da miliardi di utenti attivi che effettivamente interagiscono all’interno del social network, commentando, postando, cliccando link di articoli, ecc.

Di conseguenza i canali social si configurano come lo spazio in cui ottenere una visibilità digitale. Ciò che è importante è la consapevolezza dei meccanismi di funzionamento dei social e della strada che si vuole percorrere con il loro uso.

Spesso si ha paura di essere presenti come professionisti sui social perché questi sono visti come generalisti. Dobbiamo però tenere presente che, se seguiamo le giuste indicazioni, questi possono adattarsi perfettamente anche al professionista farmacista. Se vogliamo i social possono garantire, anzi, una comunicazione competente agli occhi degli utenti.

Gestire in modo efficace le pagine ed i profili sui social

Il successo di una farmacia su portali, siti web o social network dipende in
gran parte dal contenuto pubblicato, i mezzi di comunicazione online fanno da cassa di risonanza per la diffusione di questi messaggi.

Al di là delle azioni di sponsorizzazione che possono nascondersi dietro una fan base numerosa più o meno attiva, molto spesso la differenza è fatta da un buon piano editoriale. Il piano editoriale serve a pianificare l’organizzazione, le tempistiche di pubblicazione e la gestione del materiale a disposizione. Queste sono le leve principali di una buona strategia di social media marketing.

Un piano editoriale non può solo essere autoreferenziale, ma deve cambiare nel tempo in base ai commenti dei fan o alle loro abitudini online, considerandolo come uno strumento di supporto dinamico, da aggiornare a seconda dei cambiamenti che notiamo nel nostro pubblico.

I social network come luogo in cui fare branding

I social network, come abbiamo anticipato, non vanno visti come canali non opportuni per il farmacista in quanto professionista: dobbiamo infatti considerare che ciascun social network ha della specificità che, se comprese e sfruttate, possono dare una grande spinta alla propria immagine.

Infatti, se utilizziamo nel modo corretto i canali social, possiamo avere delle pagine che sono adatte al farmacista come professionista e ad una comunicazione professionale e per nulla banale. I professionisti di settore, come i farmacisti, possono configurarsi come voci autorevoli in un contesto in cui assistiamo ad una diffusione delle fake news. In questo modo i social forniscono anche un’occasione per farsi conoscere fornendo un’immagine competente e positiva.

In questo contesto i social possono portare benefici alla farmacia ed al brand, ma anche al professionista in sé come personal branding, arrivando al pubblico non tramite la vendita di un prodotto, bensì tramite il proprio brand, la propria voce professionale, che può essere amplificata dai social network.

I social network e la lead generation

Quando parliamo di lead genereation nei canali social facciamo riferimento a delle occasioni create per avere i dati degli utenti: ad esempio se mettiamo un form per scaricare un certo contenuto; così nome, cognome ed e-mail andranno nel nostro database, seguendo naturalmente le direttive della privacy.

Questo permette di poter evolvere la nostra comunicazione:

  • inizialmente noi abbiamo solo dei dati come nome, cognome ed e-mail;
  • in una seconda fase possiamo pensare di chiedere all’utente di cui disponiamo i dati quali siano i suoi interessi e ciò che desidererebbe da noi.

Pertanto possiamo profilare al meglio l’utente e proporgli i contenuti preferiti in modo mirato e fidelizzarlo, creando un piano editoriale ad hoc per gli utenti i cui dati sono in nostro possesso senza dover pagare terzi.

Il social network si configura quindi come un canale di passaggio per conoscere il nostro utente e aprire dei canali comunicativi mirati come, ad esempio, delle mail specifiche per i suoi interessi, aumentando ancora di più la sua propensione di preferenza verso il nostro brand.

Vuoi sapere di più sulla gestione dei canali social per il farmacista?

Abbiamo dedicato un corso destinato al farmacista sul corretto uso e gestione dei canali social di cui proponiamo un breve trailer.

   

Per sapere di più sul corsoIl farmacista sui canali socialaccreditato per 5 ECM clicca qui.

Leggi i nostri ultimi articoli