scuola di profumeria

Il mondo del profumo: Scienza, Tecnica e creatività

Percorso di alta formazione in due step (corso online + corso pratico in aula)

4^ edizione

1° giorno: 24 marzo | 2° giorno: 14 aprile | 3° giorno: 12 maggio

Qual è la realtà economica del mondo della profumeria?

Il settore della cosmetica e della profumeria alcolica ha registrato negli ultimi anni un marcato incremento dei consumi sul mercato sia italiano sia estero nonostante la crisi economica.

Il made in Italy di profumi, prodotti cosmetici, make-up apprezzato all’estero porta l’industria del settore ad avere un importante peso sul Pil del paese.

La sfida per il futuro è la continua innovazione che l’industria deve intraprendere per soddisfare le esigenze di un consumatore sempre più attendo e informato.

Uno dei pilastri dello sviluppo coinvolge gli operatori del mondo del profumo che devono possedere un’approfondita conoscenza delle fragranze.

Perché è necessario formare degli specialisti del profumo?

Bisogna superare il vecchio modello per il quale le competenze si acquisivano sul campo con l’esperienza quotidiana mentre la formazione era considerata una perdita di tempo e di denaro.

 

“Una delle leve di sviluppo del mercato della PROFUMERIA è FORMAZIONE di FIGURE PROFESSIONALI capaci di intercetare le esigenze degli interlocutori e colmare le loro richieste con sicurezza e competenza”

 

È fondamentale che queste figure professionali:

  • conoscanole materie prime, le loro caratteristiche e l’influenza che ognuna porta nella composizione delle fragranze;
  • utilizzino un linguaggio appropriato
  • siano in grado di presentare con competenza il prodotto

Chi sono i destinatari della Scuola di Profumeria?

Coloro che lavorano o ambiscono a entrare nel settore della profumeria e della cosmetica

Tecnici di laboratorio, personale Marketing e altre figure professionali dell’industria cosmetica e del profumo; Chimici, Farmacisti, Informatori Cosmetici Qualificati (ICQ), Erboristi, Estetiste, Operatori di SPA.

Qual è la realtà economica del mondo della profumeria?

Il settore della cosmetica e della profumeria alcolica ha registrato negli ultimi anni un marcato incremento dei consumi sul mercato sia italiano sia estero nonostante la crisi economica.

Il made in Italy di profumi, prodotti cosmetici, make-up apprezzato all’estero porta l’industria del settore ad avere un importante peso sul Pil del paese.

La sfida per il futuro è la continua innovazione che l’industria deve intraprendere per soddisfare le esigenze di un consumatore sempre più attendo e informato.

Uno dei pilastri dello sviluppo coinvolge gli operatori del mondo del profumo che devono possedere un’approfondita conoscenza delle fragranze.

Perché è necessario formare degli specialisti del profumo?

Bisogna superare il vecchio modello per il quale le competenze si acquisivano sul campo con l’esperienza quotidiana mentre la formazione era considerata una perdita di tempo e di denaro.

“Una delle leve di sviluppo del mercato della PROFUMERIA è FORMAZIONE di FIGURE PROFESSIONALI capaci di intercetare le esigenze degli interlocutori e colmare le loro richieste con sicurezza e competenza”

È fondamentale che queste figure professionali:

  • conoscanole materie prime, le loro caratteristiche e l’influenza che ognuna porta nella composizione delle fragranze;
  • utilizzino un linguaggio appropriato
  • siano in grado di presentare con competenza il prodotto

Chi sono i destinatari della Scuola di Profumeria?

Coloro che lavorano o ambiscono a entrare nel settore della profumeria e della cosmetica

Tecnici di laboratorio, personale Marketing e altre figure professionali dell’industria cosmetica e del profumo; Chimici, Farmacisti, Informatori Cosmetici Qualificati (ICQ), Erboristi, Estetiste, Operatori di SPA.

Guarda il video di presentazione

Quali sono gli OBIETTIVI della Scuola di Profumeria?

  • Conoscere le materie prime da cui si producono le fragranze che entrano nella composizione dei profumi, dei cosmetici e di tutti i prodotti destinati alla cura della bellezza e del corpo.
  • Apprendere tecniche di produzione e normative.
  • Acquisire il linguaggio tecnico specifico, sicuro e corretto da persona qualificata nel settore.

Quali sono i VANTAGGI per i partecipanti della Scuola di Profumeria?

  • Essere in grado di cogliere le esigenze dei clienti, espresse e inespresse, e fornire il consiglio professionale proficuo che soddisfi sia il cliente sia la propria azienda.
  • Conoscere e lavorare con professionisti del settore e avere la possibilità concreta di toccare con mano il mondo dei profumi e la loro creazione.

Quali sono i VANTAGGI per i partecipanti della Scuola di Profumeria?

  • Essere in grado di cogliere le esigenze dei clienti, espresse e inespresse, e fornire il consiglio professionale proficuo che soddisfi sia il cliente sia la propria azienda.
  • Conoscere e lavorare con professionisti del settore e avere la possibilità concreta di toccare con mano il mondo dei profumi e la loro creazione.

Come è strutturata la Scuola di Profumeria?

Giunta alla 4° edizione, la Scuola di Profumeria unisce la teoria alla pratica in due step consecutivi

 

CONOSCERE PER DIVENIRE “ESPERTO IN PROFUMI”

 

1. STEP Corso online Dalle materie prime alle fragranze

8 moduli didattici per 40 ore di studio

Corso propedeutico alla formazione residenziale è fruibile anche singolarmente come aggiornamento.

 

2. STEP Corso pratico in aula Dalle fragranze al profumo

3 giorni dedicati al riconoscimento olfattivo e ai laboratori di creazione di accordi (domenica dalle 9.00 alle 17.30)

1° giorno: 24 marzo 2019 | 2° giorno: 14 aprile 2019 | 3° giorno: 12 maggio 2019

Sede: Accademia Tecniche Nuove via Eritrea 21, Milano

Attestati rilasciati

  • Attestato di partecipazione al corso di formazione a distanza
  • Attestato di “Esperto in profumi rilasciato dall’Accademia Tecniche Nuove e dall’Università di Ferrara, Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, alla conclusione dell’intero percorso formativo – online e residenziale – e al superamento dei test previsti.

Media Partner

Dalle MATERIE PRIME alle FRAGRANZE

Corso online di formazione

MODULO DIDATTICO 1
INTRODUZIONE AL MONDO DEL PROFUMO

Autore: G. D’Agostinis

Il profumo nella storia Il mondo del profumo

MODULO DIDATTICO 2
LE MATERIE PRIME DI ORIGINE VEGETALE

Autore: G. D’Agostinis – C. Scattolini

Materie prime naturali di origine vegetale da: fiori, foglie, frutti, resine, radici, muschi, semi, legni

MODULO DIDATTICO 3
LE MATERIE PRIME DI ORIGINE ANIMALE E SINTETICHE

Autore: G. D’Agostinis – C. Scattolini

Materie prime animali Materie prime sintetiche: ambrate; muschiate; fiorite; fruttate; legnose; aldeidiche; speziate; animaliche; marine; verdi; dolci

MODULO DIDATTICO 4
OLI ESSENZIALI E METODOLOGIE ESTRATTIVE

Autore: S. Manfredini

Origine ed evoluzione Funzioni fisiologiche delle essenze nella pianta Composizione chimica: classificazione degli oli essenziali; oli essenziali purificati; oli essenziali attivati, autenticità degli oli essenziali Metodi di estrazione: estrazione per distillazione; estrazione con solventi; estrazione per spremitura; enflaurage; estrazione con fluidi supercritici I concetti di resa e purezza

MODULO DIDATTICO 5
STRUTTURA DI UN PROFUMO E FAMIGLIE OLFATTIVE

Autore: C. Scattolini

Cos’è un profumo? Note di testa, note di cuore e note di fondo Piramide olfattiva Le famiglie olfattive: agrumati (Eau de Cologne); fioriti; Fougere; Chypre; legnosi; ambrati (orientali); cuoiati

MODULO DIDATTICO 6
FISIOLOGIA DELL’OLFATTO E CONCETTI DI MARKETING OLFATTIVO

Autore: G. D’Agostinis 

Fisiologia dell’olfatto: anatomia del sistema olfattivo; il percorso olfattivo Emozione e Psiche: esperimenti scientifici; aromaterapia Il marketing olfattivo

MODULO DIDATTICO 7
TECNICHE DI PRODUZIONE DEI PRODOTTI FINITI DELLA PROFUMERIA ALCOLICA, NORMATIVA

Autore: G. D’Agostinis

Industria della profumeria alcolica Fabbricazione prodotti finiti Qualità delle fragranze Normativa fragranze Normativa prodotti finiti

MODULO DIDATTICO 8
IL MERCATO DEL PROFUMO

Autore: G. D’Agostinis

Canali di vendita Figure professionali

Dalle FRAGRANZE al PROFUMO

Corso residenziale di formazione

SESSIONE DI RICONOSCIMENTO OLFATTIVO
24 marzo 2019

Il profumo e la sua struttura: il concetto di note di testa, cuore e fondo.
Sessione olfattiva delle materie prime e considerazioni generali sul loro uso nella composizione.

SESSIONE DELLE FAMIGLIE OLFATTIVE
14 aprile 2019

Le famiglie olfattive e training dei principali profumi caratteristici della famiglia Agrumati, fioriti, Chypre e Fougere, orientali

SESSIONE DI CREAZIONE DI ACCORDI
12 maggio 2019

Laboratorio: creazione di 3 eau de cologne
Laboratorio: creazione di 3 accordi agrumati

 

Autori del corso

Professore Ordinario di Chimica Farmaceutica e Tossicologica presso la Facoltà di Farmacia dell’Università di Ferrara. Direttore del Master di II livello in Scienza e Tecnologia dei Prodotti Cosmetici (COSMAST), operante a Ferrara dal 1980.

Prof. Stefano Manfredini

Direttore del corso

Fragrance Designer Laureata in farmacia, specializzata in profumeria presso l’ISIPCA, (Guerlain – Francia). Docente a contratto presso l’Università di Padova facoltà di farmacia, IED Roma, Istituto Agrario San Michele all’Adige.

Dott.ssa Claudia Scattolini

Coordinatore didattico

Chimico cosmetologo esperto di fragranze e profumi – Docente a contratto nel Master in Scienza e Tecnologia Cosmetiche (COSMAST) dell’Università di Ferrara, lezione Fragranze e profumeria alcolica, Direttore scientifico di Kosmetica.

Dottor Giovanni D’Agostinis

Coordinatore didattico

Le foto delle precedenti edizioni

Guarda le video testimonianze dei partecipanti alle precedenti edizioni

Maria Francesca Manzetti

Titolare di una farmacia

Andrea Faverio

Imprenditore agricolo

Lucia Simona Muscedra

Area Marketing Fragrance House

Sede del corso

Accademia Tecniche Nuove

Via Eritrea, 21, 20157 Milano

Telefono

0239090440 – Attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 18:00.

Email

info@accademiatn.it

Date del corso

3 incontri

24 marzo 2019

14 aprile 2019

12 maggio 2019

Compila il form per ricevere il programma completo e conoscere i costi di iscrizione