Recupero debiti ECM e scadenza 31 dicembre 2021: cosa devi sapere

Indice dell'articolo

Il 31 dicembre 2021 rappresenta l’ultima opportunità per recuperare i debiti formativi dei trienni 2014-2016 e 2017-2019. Come spostare i crediti da un triennio all’altro? Cosa vuol dire recupero dei debiti formativi? tutto quello che devi sapere.

Recupero debiti ECM 2021: cosa devi sapere

La formazione è da sempre un dovere deontologico per ogni professionista sanitario a cui si aggiunge, in caso di inadempienza:

  • l’impatto sugli incari ricoperti e avanzamenti di carriera;
  • la valutazione nei concorsi;
  • possibile penalizzazione da parte delle compagnie assicurative.

Il decreto attuativo della legge Gelli sulla responsabilità professionale introduce un legame tra formazione e polizze assicurative che si tradurrebbe in forme di penalizzazione – tipo bonus-malus – in relazione proprio all’obbligo di assolvimento dell’aggiornamento triennale.

Fino a quando si possono trasferire i crediti ECM?

Il 2021 è l’ultimo anno concesso dalla Commissione ECM per acquisire crediti ECM e sanare i debiti formativi pregressi relativi ai trienni 2014/2016 e 2017/2019.

Dopo il 31/12/2021 non sarà più possibile spostare i propri crediti ECM ai trienni precedenti e per questo è fondamentale – prima di tutto – verificare la propria situazione formativa pregressa.

Per verificare la sua situazione può seguire questi semplici passaggi:

  • Registrarsi su Co.Ge.Aps
  • Verificare lo stato dei crediti
  • Valutare la possibilità di spostare i crediti acquisiti nel triennio 2017/2019 al triennio 2014/2016
  • Valutare la possibilità di spostare i crediti acquisiti nel 2020/2021 al triennio 2017/2019

Queste possibilità sono stabilite dal Manuale del Professionista Sanitario.

Dal 2022 scatteranno i controlli e quindi le possibili sanzioni (di competenza di Ordini e Collegi) che possono essere: dall’illecito disciplinare fino all’avvertimento alla sospensione, oltre a una serie di altre conseguenze.

IMPORTANTE: anche per il triennio 2020-2022 i crediti da acquisire sono 150 ai quali sottrarne 50 quali bonus per chi ha proseguito l’attività durante l’emergenza Covid-19. Quindi i crediti da acquisire sono 100, salvo altro tipo di riduzione sulla base della specifica situazione del professionista.

Su Co.Ge.APS., nella propria pagina, ogni professionista trova la reale situazione dei crediti acquisiti nei trienni. Verificare con estrema attenzione soprattutto i trienni 2014/2016 e 2017/2019 per verificare se e quanti crediti debbano essere spostati.

COME VERIFICARE LA PROPRIA SITUAZIONE CREDITI?

È importantissimo registrarsi e verificare i crediti su: https://application.cogeaps.it/login

Scarica la guida utente – CoGeAps: http://wp.cogeaps.it/wp-content/uploads/2020/10/GuidaUtente_SpostamentoCrediti.pdf

Oggi la piattaforma Co.Ge.APS. è aggiornata con i crediti di corsi conclusi e rapportati dai provider.

ATTENZIONE: i crediti di un corso concluso non sono immediatamente visibili nella propria pagina in quanto i Provider hanno 90 giorni di tempo per rapportare i loro eventi ECM.

Recupero debiti ECM e scadenza 31 dicembre 2021: cosa devi sapere - Ultima modifica: 2021-12-01T15:20:00+01:00 da Letizia Vincentelli

Articoli
correlati

Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del…
Il decreto che ha disciplinato come ottenere la qualifica…
Nell’ultimo anno abbiamo assistito a diversi cambiamenti che hanno…