Chat with us, powered by LiveChat

Grande Rialzo di Seno Mascellare

Il Grande rialzo del seno mascellare è una tecnica chirurgica volta ad incrementare la quantità di osso presente, al fine di posizionare impianti nella regione posteriore del mascellare superiore. In questa zona infatti, sono due i fattori che rendono difficile la riabilitazione protesica mediante impianti:

  1. la pneumatizzazione dell’antro sinusale
  2. il riassorbimento del processo alveolare edentulo

Vediamo nell’articolo come affrontare un intervento di rialzo di seno mascellare partendo dall’analisi delle possibili complicanze.

 

Possibili complicanze intra e post operatorie al rialzo del seno mascellare

Questi tipi di intervento presentano rischi e complicanze intra e post operatorie superiori al semplice posizionamento implantare in osso nativo; le complicanze post-operatorie possono essere rilevanti, coinvolgendo i distretti anatomici limitrofi, con il rischio di complicanze anche gravi.

La sinusite mascellare post-implantare è la complicanza più frequente conseguente all’elevazione di seno mascellare.

La complicanza infettiva post-elevazione di seno mascellare può essere di pertinenza non esclusivamente odontoiatrica, ma anche di altre branche della medicina, quali la chirurgia maxillo-facciale e l’otorinolaringoiatria. Esistono inoltre condizioni anatomiche o patologiche che rappresentano una controindicazione all’elevazione del seno mascellare.

Occorre quindi identificare preventivamente e, quando possibile, risolvere tali controindicazioni, che possono essere reversibili o irreversibili.

Undici raccomandazioni per una riabilitazione mediante rialzo di seno mascellare

Per limitare complicanze post operatorie al rialzo de seno mascellare seguono alcune raccomandazioni principali:

 

  1. occorre prima di tutto valutare l’anamnesi per verificare eventuali terapie farmacologiche assunte dal paziente;
  2. ogni caso deve essere selezionato con seno mascellare sano e ventilato;
  3. le presenze di patologie del cavo orale devono essere trattate a priori;
  4. la prescrizione della profilassi antibiotica;
  5. contenere gli indici di placca e sanguinamento;
  6. disinfettare il cavo orale e la cute con antisettici cutanei e sciacqui con clorexidina;
  7. campo operatorio sterile e mantenimento della catena sterile;
  8. controllo dell’emostasi sia intraoperatoria che postoperatoria;
  9. contenere i tempi operatori;
  10. seguire una terapia postoperatoria adeguata;
  11. monitorare il paziente.

Le tecniche di rialzo del seno mascellare

Il rialzo del pavimento del seno mascellare è convenzionalmente eseguito mediante tecnica di Caldwell-Luc modificata. Tale procedura prevede la creazione di una finestra a livello della parete laterale del seno, lo scollamento e l’elevazione della membrana di Schneider e il riempimento della cavità con osso autologo o sostituti ossei.

L’inserimento di un impianto può avvenire contemporaneamente al rialzo del pavimento del seno mascellare quando sono presenti almeno 5 mm di osso basale; in caso contrario, può essere eseguito a distanza di 6-12 mesi.

Tatum ha descritto una tecnica analoga in cui però, la finestra viene preparata a livello della cresta, elevando la membrana e riempiendo il seno esclusivamente per via crestale. Questa tecnica può essere eseguita quando la quantità verticale di osso sia di minima entità e non consenta l’inserimento degli impianti in contemporanea al rialzo del seno.

Rialzo del seno per via crestale

Summers ha introdotto una tecnica di elevazione del seno per via crestale con l’uso di osteotomi: mediante la percussione con un martelletto viene indirettamente dislocata la membrana del seno ed attraverso l’osteotomia si esegue il riempimento del seno.

Questo metodo prevede l’inserimento contemporaneo degli impianti quando la disponibilità ossea verticale a livello del pavimento sia di 5-6 mm; qualora tale quantità sia inferiore l’inserimento dell’impianto avverrà a distanza di tempo.

Video chirurgia live di Tiziano Testori

Nel nostro catalogo è disponibile il video corso del Prof Tiziano Testori sulla Chirurgia di Rialzo del seno mascellare. 300 minuti (totale 5 ore) di video chirurgia commentati passo passo dall’autore, con la descrizione completa delle fasi chirurgiche.

Guarda un anteprima gratuita 

La chirurgia del rialzo del seno mascellare guarda in anteprima gratuita gli estratti del corso


Scopri come ricevere un’offerta personalizzata o sapere la tua situazione crediti su MyECM: CLICCA QUI

Informazioni sui corsi?









7 + 11 =