Chat with us, powered by LiveChat

Intarsio dentale: perchè sceglierlo?

Come offrire al paziente un ottimo intarsio, in tempi ragionevoli e con un alto standard qualitativo? Per capirlo, abbiamo creato il video corsoGli intarsi: qualità e ottimizzazione dei tempi” del dott. Luca Tacchini, accreditato per 5 ECM. La prima domanda da porsi è proprio: “Intarsio dentale: perché sceglierlo?” Scopriamolo in questo articolo!

LA SCELTA DEL TIPO DI RESTAURO

L’attuale odontoiatria adesiva ed i materiali compositi e ceramici permettono di recuperare anche elementi dentari notevolmente compromessi.

In tal senso le opzioni più utilizzate sono quelle che prevedono i restauri coronali parziali. Questi consentono di preservare la struttura dentale residua, evitando quindi la devitalizzazione.

La scelta sulla tipologia di restauro per cui propendere dipende essenzialmente dalla quantità di dente rimanente, che incide sulla durata e sui costi della terapia.

Possiamo quindi affermare che, alla base di un trattamento di successo, troviamo il buonsenso dell’odontoiatra il quale, in base alle conoscenze acquisite, è in grado di scegliere la soluzione migliore.

IL RESTAURO DIRETTO ED INDIRETTO

A lungo le ricerche mostrano come il comportamento dei restauri indiretti e diretti sia sovrapponibile.

Inoltre, l’adesione facilitata dai moderni sistemi adesivi, consente sia di legare al dente residuo un restauro indiretto, sia di rinforzare la struttura dentale residua.

Quando si prendono in considerazione i restauri adesivi indiretti bisogna tenere in conto anche la morfologia cavitaria pre e post preparazione.

I restauri indiretti dei settori posteriori risultano poi particolarmente vantaggiosi quando l’elemento dentario presenta creste marginali o cuspidi deficitarie o compromesse.

Per procedere con un restauro indiretto dobbiamo comunque avere salvi i requisiti fondamentali, quali requisiti strutturali, tipologia di cavità e necessità biomeccaniche.

L’INTARSIO

L’intarsio persegue diversi obiettivi quali:

–  ripristino morfologico dell’elemento dentale compromesso;

– la distribuzione omogenea degli stress occlusali;

–  ripristino occlusale, consentito dalla ricostruzione indiretta del dente, realizzata partendo da modelli montati in articolatore;

– la resistenza all’infiltrazione del restauro e, nel caso, della terapia endodontica;

– ripristino dell’ampiezza biologica con una adeguata distanza tra il margine della cavità cervicale correttamente deterso dalla carie e il complesso di attacco parodontale.

Questi obiettivi vanno tenuti in considerazione quando ci si trova davanti alla scelta di come procedere nel trattamento del paziente, cosi da poter optare, se risultante come il migliore, proprio per l’intarsio.

 

I VANTAGGI DELL’INTARSIO

Tra i numerosi vantaggi dell’intarsio figurano sicuramente:

– La conservazione di tessuto dentale: a differenza della corona protesica
classica, l’intarsio richiede una preparazione selettiva, guidata dalla sostanza dentale rimanente con l’unico requisito della necessità di abbassare di 2 mm le cuspidi non sostenute.

Non è necessario devitalizzare i denti qualora sia previsto di applicare
un intarsio, se non strettamente necessario.

I tempi: il paziente in sole due sedute potrà ripristinare l’elemento dentario.

I disagi per il paziente: se viene sigillata adeguatamente la dentina, nella seconda seduta non sarà necessaria l’anestesia.

– La possibilità di intervenire anche in casi più estesi, quali i ripristini della dimensione verticale, con approccio totalmente adesivo.

I costi: l’intarsio, rispetto ad una corona, ha costi di laboratorio inferiori, soprattutto se realizzato in composito. I costi di tale trattamento sono quindi ridotti per il dentista e conseguentemente per il paziente.

L’intarsio si configura quindi, se applicato nei giusti casi, come una soluzione ottimale sia per il dentista che per il paziente; il punto sta proprio nel riconoscere quali siano questi casi in cui risulti come la soluzione migliore. Questo è l’obiettivo del nostro video corso “Gli intarsi: qualità ed ottimizzazione dei tempi“, scarica un estratto gratuito!

 

Gli Intarsi: qualità e ottimizzazione dei tempi  guarda in anteprima gratuita l' estratto