Gravidanza, parto, allattamento e terapie complementari

Gravidanza, parto, allattamento e terapie complementari

80,00 + IVA

Corso di aggiornamento FAD online realizzato ed erogato da Tecniche Nuove Spa (non eroga crediti ECM)

Sempre più donne in gravidanza desiderano utilizzare medicinali naturali ed evitare il ricorso a farmaci di sintesi, quando la loro situazione clinica lo permette. Per gli operatori sanitari è quindi necessario approfondire le opportunità offerte dalle diverse terapie complementari per questa fase delicata della vita della donna. Il corso propone medicinali e tecniche, anche sulla base delle attuali evidenze scientifiche, che possono essere consigliati in gravidanza.

 

COD: TN_9I916 Categoria: Tag:

PROGRAMMA

» MODULO DIDATTICO 1

LA FITOTERAPIA IN GRAVIDANZA: INDICAZIONI ED EVENTUALI CONTROINDICAZIONI AL TRATTAMENTO

Il modulo si propone di indicare le necessarie cautele nell’utilizzo delle piante medicinali durante la gravidanza. Si sottolinea infatti il concetto che in gravidanza alla base di ogni prescrizione fitoterapica vi deve essere sempre un inquadramento corretto del rapporto rischio/beneficio nell’uso delle piante medicinali così come avviene per i farmaci. A tale scopo sono riportate in modo critico le attuali indicazioni desunte dalla letteratura scientifica internazionale e sono suggerite le piante medicinali il cui uso può essere c anche se per tempo limitato e sempre sotto controllo medico. Nel modulo verranno riportate inoltre le indicazioni per un corretto utilizzo dei gemmoderivati (Gemmoterapia).

» MODULO DIDATTICO 2

L’OMEOPATIA NEI DISTURBI DELLA GRAVIDANZA, DEL PARTO E DELL’ALLATTAMENTO

Negli ultimi anni si è fatto molto frequente l’utilizzo di rimedi omeopatici per favorire lo svolgimento del parto. È utile ricordare che le condizioni migliori per un normale andamento del parto dipendono in gran parte dalla cura dei disturbi della gravidanza. Cosi si può dire anche per le condizioni della puerpera e del bambino durante la fase di allattamento e successivamente dello svezzamento. In ognuna di queste prime tappe della vita del bambino l’omeopatia può essere utile: per ridurre la nausea in gravidanza, favorire le diverse fasi del parto, aiutare la montata lattea e sostenere la donna nel post partum, infine aiutare il bambino nei primi mesi di vita (le coliche, i problemi della dentizione, i disturbi dell’alvo).

» MODULO DIDATTICO 3

L’AGOPUNTURA E LA MOXIBUSTIONE PER LA GRAVIDANZA E IL PARTO

L’agopuntura, insieme alle altre tecniche utilizzate dalla medicina cinese, come la moxibustione, il martelletto, il Qi gong, ecc. viene prevalentemente usata dalle donne in gravidanza per lenire i dolori ed evitare così il ricorso a farmaci. Esiste però la possibilità che questa possa essere usta per un’infinità di disturbi in gravidanza a cominciare da quelli digestivi (nausea, vomito, stipsi), cosi come l’agopuntura può ridurre il dolore del parto, favorire il rivolgimento del feto in posizione podalica con la moxibustione e stimolare la fase dell’allattamento e del puerperio in generale.

» MODULO DIDATTICO 4

L’OSTEOPATIA E LA CHIROPRATICA NELLA GRAVIDANZA E NEL PARTO

La valutazione osteopatica consiste nella ricerca di zone in “disfunzione somatica”, cioè con una limitata possibilità di movimento e quindi con un ridotto grado di vitalità. Grazie ad appropriate tecniche e approcci, il corpo del paziente è messo nelle condizioni di esprimere al meglio le sue innate capacità auto correttive e di ottenere il miglior livello di salute possibile in quel momento. L’osteopatia si applica in gravidanza alle disfunzioni somatiche che si possono presentare nel corpo della gestante nelle varie fasi della gestazione, dovute principalmente a modificazioni della struttura biomeccanica per lo sviluppo del feto, modificazioni circolatorie e modificazioni ormonali.

» MODULO DIDATTICO 5

LA MEDITAZIONE E LE TECNICHE DI RILASSAMENTO IN GRAVIDANZA E NELLA PREPARAZIONE AL PARTO

La donna in gravidanza può trovare, attraverso la meditazione e altre tecniche di rilassamento, uno stato di calma, silenzio e ascolto di sé. Attraverso esercizi, per esempio Yoga, può arrivare a praticare antiche posizioni e stati del corpo specifici per questo delicato periodo e acquisire consapevolezza del respiro e della sua importanza nelle relazione con il bambino. La meditazione inoltre può favorire un approccio più consapevole al parto e quindi consentirne un migliore evolversi di ciascuna delle sue fasi.

» MODULO DIDATTICO 6

L’ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA, NELL’ALLATTAMENTO E PER IL BAMBINO

Quale dieta è consigliabile in un periodo così importante come la gravidanza? È una domanda che spesso il medico si sente rivolgere. Si parte dal consiglio all’uso di alimenti biologici per arrivare a definire quali alimenti possono essere più utili per il trattamento dei disturbi più comuni, così come quale dieta è indicata prima nella fase della gestazione e poi nella fase dell’allattamento e come e quando procedere con la fase dello svezzamento del bambino.

N° moduli didattici 6
Durata 20 ore di studio stimate

ABSTRACT

secondo uno studio pubblicato dal Journal of Advanced Nursing, il ricorso alle medicine complementari in gravidanza e in generale nel percorso nascita è cresciuto in modo esponenziale negli ultimi anni. Il dato riferito alla Germania riporta che 380 reparti di ostetricia hanno offerto terapie complementari. Nello specifico: l’agopuntura nel 97% dei casi; l’omeopatia nel 93% e l’aromaterapia nel 77%. Sebbene sia ormai chiara la necessità di sviluppare nei servizi sanitari per la maternità un approccio integrato (Dooley 2006) e sebbene sia stata dimostrata l’efficacia in gravidanza di alcune medicine “non convenzionali” (Fugh-Berman & Kronenberg 2003, Huntley et al. 2004, Anderson & Johnson 2005, Smith & Cochrane 2009), si registra una scarsità di informazioni sulle terapie complementari degli operatori professionali. Di qui la proposta di un corso che considera le maggiori e più diffuse medicine complementari (agopuntura, omeopatia e fitoterapia) nel percorso nascita, quindi non solo gravidanza ma anche parto, allattamento, svezzamento del bambino. Non si tratta solo di medicine complementari ma si prendono in considerazione anche altre tecniche, come l’osteopatia e le tecniche di rilassamento e meditazione, molto utilizzate e che insieme all’alimentazione, anch’essa oggetto di un modulo, sono molto importanti per il benessere della donna e del bambino.

Elio Rossi – Medico chirurgo specialista in Malattie Infettive. Responsabile dell’Ambulatorio di Omeopatia, Ospedale Campo Marte Azienda USL 2, Lucca, Centro di riferimento regionale per l’omeopatia, regione Toscana.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gravidanza, parto, allattamento e terapie complementari”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *